Acheter visite, escursioni, citypass...
Nicolas Duffaure
© Nicolas Duffaure

Belle terrazze e piazze incantevoli

Per godersi le piazze e rilassarsi sulle terrazze di Bordeaux, l'unico problema è scegliere dove andare. Ecco una piccola guida per aiutarti, in modo da poter sorvolare la città da nord a sud...

Place du Marché des Chartrons - Una piazza di paese lontana dal trambusto

La place du marché des Chartrons si trova nel cuore del “paese”; il mercato è diventato uno spazio culturale, i ristoranti hanno ampliato le loro terrazze, la cordialità, la famiglia e la prossimità impregnano i rapporti, le risate e il tintinnio dei bicchieri.
 
Troverai anche delle belle terrazze sul Quai des Chartrons e, ancora più vicino alla Garonna, sul Quai des Marques dove potrai rilassarti su una sedia a sdraio.

©Pierre Planchenault
©Pierre Planchenault

Place du Parlement - Il dolce vivere che attraversa i secoli

Passeggiando per Saint-Pierre, troverai qua e là terrazze più tranquille, con una clientela piuttosto varia, come la simpaticissima Camille-Jullian, dove si riuniscono persone di ogni stile ed età, o la magnifica Place du Parlement.

Chiamata Place du Marché Royal al momento della sua creazione nel XVII secolo, divenne Place du Marché de la Liberté durante la rivoluzione, poi Place du Parlement nel 1848, in omaggio alla Seconda Repubblica. Ma i suoi nomi successivi non sono stati cancellati dalla pietra, quindi tieni gli occhi aperti!

La fontana in stile barocco risale al 1866; troverai sempre qualche bambino che gioca con l'acqua sotto lo sguardo dei genitori seduti sulla terrazza... È il luogo del "dolce vivere", per il dopo-lavoro, la merenda del sabato e i pranzi della domenica. 

Non perderti la Place Saint Pierre a due passi: ti offre la stessa "arte del rilassarsi" per assaporare il momento, all'ombra degli alberi e a due passi dalla chiesa di Saint Pierre

©Nicolas Duffaure
©Nicolas Duffaure

Place du Palais - piacevole e tranquilla

Un po' più a sud si trova la Place du Palais, con una splendida vista sulla Porte Cailhau. Costruita nel XV secolo, un tempo era l'ingresso principale alla città dal porto e dava accesso al Palais de l'Ombrière, la residenza medievale dei duchi d'Aquitania, che non esiste più.

La piazza ha vissuto una rinascita totale nel 2009 per farci riscoprire la sua forma triangolare unica, evidenziata dalle opere d'arte urbana molto apprezzate dai bambini, che si incontrano sulle terrazze dei ristoranti. È diventato un tranquillo e accogliente gioiello pedonale, un po' fuori dal comune, dove ci si abitua rapidamente al suo stile...

©Nicolas Duffaure
©Nicolas Duffaure

Place Fernand Lafargue - Un posto nel cuore della vitalità

Qualche strada più avanti, lungo la rue Sainte-Colombe, si arriva a Place Fernand Lafargue. Ex Place du Vieux Marché, circondata da chioschi, ha sempre avuto una vocazione popolare, anche per le esecuzioni e le torture! Ristrutturata nel 2004, è diventata un luogo di festa e di tendenza con un'affermata identità bohémienne.

Nella zona sono nati continuamente nuovi negozi e luoghi attraenti... e con loro, ovviamente, anche passanti e visitatori. Per il pranzo, un gelato, una cena o un drink, è sempre pronta ad accoglierti. 

©Avrine Photographie
©Avrine Photographie

Place Saint Michel - La Bordeaux che viene da lontano

La chiamano "Saint Michel" per abbreviare, ma qualcuno si ricorderà che in realtà si chiama "Place Canteloup". Tutta la storia cosmopolita di Bordeaux si trova lì, con la sua tradizione di accoglienza dell'immigrazione straniera fin dall'inizio del XIX secolo.

Oggi, dopo la ristrutturazione, il numero di terrazze è in aumento. Ma questo posto rimane un luogo selvaggio di ogni nazionalità, impossibile da addomesticare, che ogni mattina si ricopre di vivaci mercati (bazar e tessuti il lunedì, cibo il sabato, mercatini delle pulci gli altri giorni, soprattutto la domenica).

Si tratta di una gioia per i collezionisti; inoltre lì potrai bere i migliori tè alla menta dell'Occidente. Se hai tempo, passa dalla rue Camille Sauvageau per scoprire l'affascinante e antica Chiesa di Santa Croce mentre prendi un caffè nella quiete sotto i platani della Place Pierre Renaudel (...ma quando chiedi indicazioni, chiedi della Place Sainte Croix!).

©Nicolas Duffaure
©Nicolas Duffaure


 

Anche da vedere