Comprare online visite, escursioni, citypass...
Périmètre UNESCO - Scènes de vie
© Périmètre UNESCO - Scènes de vie

Passeggiare nella Bordeaux perimetro Unesco

Bordeaux è iscritta dal 2007 sulla Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO !

E’ il riconoscimento del valore e dell’unità patrimoniale di una città esemplare per l’unità della sua espressione urbanistica e architettonica, architettura classica e neoclassica, che non ha praticamente conosciuto alcuna rottura stilistica da due secoli.

 

  • 5 km
  • 2 h
  • Facile
  • Dans Bordeaux centre

BORDEAUX PORTO DELLA LUNA, ISCRITTA SULLA LISTA DEL PATRIMONIO MONDIALE DELL’UNESCO DAL 2007
 

E’ il riconoscimento del valore e dell’unità patrimoniale XVIII° secolo di una città esemplare per l’unità della sua espressione urbanistica e architettonica, architettura classica e neoclassica, che non ha praticamente conosciuto alcuna rottura stilistica da due secoli. Il progetto urbano lanciato nel 1996 da Alain Juppé è la conclusione di un lavoro concretizzato dal restauro delle facciate, la sistemazione del lungofiume sui bordi della Garonna, la messa in opera del tram alimentato dal suolo, la riqualificazione degli spazi urbani, con la volontà di protezione e la valorizzazione del patrimonio bordolese.
 

Bordeaux conta cosi più di 350 edifici classati oppure iscritti ai Monumenti Storici di cui 3 edifici religiosi iscritti al Patrimonio Mondiale dal 1998 a titolo del cammino di Santiago di Compostela.
 

L’originalità della procedura è legata all’importanza del perimetro classato : Bordeaux è il primo insieme urbano distinto su un perimetro cosi vasto e complesso. La zona classata è corrispondente all’interno dei boulevards, fino alla Garonna inclusa. Si estende su 1.810 ettari, cioè quasi la metà della superficie della città. Inoltre, l’insieme del territorio della città di Bordeaux, all’esterno dei boulevards, e  8 comuni limitrofi a Bordeaux sono interessati dalla zona detta di sensibilità patrimoniale, ugualmente riconosciuta.

BORDEAUX, UN’OPERA MONUMENTALE

Lungo questo percorso sontuosi palazzi signorili, dimore imponenti, porte monumentali, ricche facciate, mostrano l’ampiezza del grande cantiere intrappreso dall’intendente Tourny e dai suoi successori. Bordeaux è cambiata talmente che lo svedese Hallman scrive a Linné nel 1757 : « coloro che non hanno visto questa città da qualche anno e ora la vedono non possono riconoscerla ». Questa trasformazione urbana continua anche oggi nel rispetto dei valori del passato.

 

1

Con il Gran Teatro (3), il corso del Chapeau-Rouge (3) è in modo manifesto l’arteria più « regale » di questo circuito dove si visualizzano i canoni neoclassici in materia di architettura.

 

2

Aprendosi sul fiume la Piazza della Borsa (15) è la prima grande realizzazione dell’urbanismo bordolese del XVIII° secolo. La sua costruzione nel 1730 coinvolge tutto un quartiere e avvia le trasformazioni ulteriori.

3

Poi rasentando il lungofiume si eregge la Porte Caihau (12), arco di Trionfo rinascimentale costruita nel 1494 alla gloria del re Carlo VIII°. Il Medioevo è presente nel quartiere Saint-Pierre dove i nomi delle vie attestano spesso la loro origine anglo-guascone.

4

Al culmine di questo percorso la Grosse Cloche (10) che simboleggia l’autorità municipale e il blasone della città all’epoca medioevale.

5

Liberate dal traffico, la Cattedrale Saint-André e la Tour Pey-Berland (8), sono due monumenti complessi della città che formano un insieme particolarmente attrattivo da quando si è provveduto alla sistemazione urbana legata al tram.

6

Salendo verso la piazza Gambetta (6), ci si lascerà a sinistra il vecchio Palazzo episcopale, il palazzo Rohan (7) costruito tra corte e giardino, diventato Municipio nel 1835.

Cours du chapeau rouge
© Teddy Verneuil - @lezbroz
L'été place Pey Berland
© Nicolas Duffaure
Fête de la musique - Palais Rohan
© Nicolas Duffaure
Gambetta
© Nicolas Duffaure
Porte Cailhau
© Nicolas Duffaure
VIEUX BORDEAUX - Place de la Bourse
© Nicolas Duffaure

BORDEAUX PATRIMONIO MONDIALE

Città d’arte e di storia, insieme urbano eccezionale distinto dall’UNESCO, Bordeaux ha aperto un luogo interamente dedicato al suo patrimonio, alla storia della città e ai grandi progetti urbani.

 

Orari

  • Dal lunedi al sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.30
  • Domenica e giorni  festivi dalle  9.30 alle  13 e dalle 14 alle 17

 

Come arrivare

Vedere sulla mappa
  • 2-8, place de la Bourse, 33000 Bordeaux

Contatto

Saperne di più
  • Tél. 05 56 48 04 24

Anche da vedere