loader
  • Stampa
  • Aumentare la dimensione del testo
  • Ridurre la dimensione del testo

Place de la Bourse e il Miroir d’Eau  

Place de la Bourse è da molti secoli l’emblema di Bordeaux nel mondo intero. Essa ha contribuito allo sviluppo della città, dei commerci e della sua reputazione.

 

Place de la Bourse 

Nel XVIII secolo, ci sono voluti 20 anni di lavori per realizzare quella che oggi è la piazza più fotografata di Bordeaux! Questo è il momento che marca la fine della Bordeaux medievale, chiusa tra le sue mura da secoli. Dal 1720, l’Intendente Boucher lavora con giudici e parlamentari al fine di creare una piazza reale e aprire così la città verso il fiume. La sua scelta ricadrà su Jacques Gabriel (primo architetto del Re Luigi XV), che costruirà una piazza dagli angoli smussati, abbellita da mascheroni ed decorazioni in ferro battuto. Questa piazza si impone ed inquadra la città classica che in origine era separata dal fiume da una cancellata, abbattuta durante la Rivoluzione. Al centro, la statua equestre del re viene sostituita da quella di Napoleone, poi rimpiazzata dalla Fontana delle Tre Grazie nel 1869.

Il Mirroir d’Eau

Dal 2006, Bordeaux vanta la più vasta superficie riflettente composta d’acqua (3450 m2), da cui deriva appunto il nome “Specchio d’acqua”. Posta di fronte a Place de la Bourse, quest’opera spettacolare alterna momenti in cui fa da specchio alla piazza intera ad altri in cui l’acqua esce sottoforma di getti vaporizzati.

Le sue fasi danno a questo luogo un’atmosfera magica, apprezzata da tutti: per un momento romantico o uno di gioco, la passeggiata sullo “specchio” rinfresca grandi e piccini nei caldi pomeriggi d’estate. Attrazione più fotografata di Bordeaux, il Mirroir d’Eau è posto tra la Garonna e le splendide facciate del XVIII secolo, e fa parte del Patrimonio contemporaneo dell’Umanità.

Venite anche voi , postate le vostre foto di Bordeaux sui social network e geolocalizzatele per i vostri amici di tutto il mondo!

Miroir-d-eau